Il potere della parola: l’alfabeto, lettere X- Y- Z

di Anna Fraddosio Commenta

potere-parolaOggi termineremo l’argomento che parla delle lettere dell’alfabeto, e approfondiremo le ultime tre, la lettera X, la lettera Y, e la lettera Z. Essendo probabilmente le ultime, hanno un significato letterale riconducibile ad altre lettere dell’alfabeto, oppure non hanno corrispondenze con altre lettere di altri alfabeti più antichi, ciò non sta a significare che non hanno un loro significato esoterico, come adesso vedremo.

La lettera “X”

La lettera X è la ventesima dell’alfabeto greco e latino, nel quale ultimo era stata considerata l’ultima della serie , sino al primo secolo a. C. Nell’alfabeto greco segue la lettera “tau”, la quale era l’ultima dell’alfabeto fenicio; per questo si pensa sia derivata dalla lettera T, come sua forma aspirata, e corrispondente alla greca “theta”. Poiché questa lettera sintetizza il concetto di morte, “Thànatos”, secondo lo studioso, B.E Jones, vi sarebbe in essa un significato contrario a quello della lettera T. Nella sua forma è simile al “chi” greco, ma nel suono corrisponde, invece, al “csi” dell’alfabeto ellenico orientale, collegabile anche al semitico “samech”, cioè al segno che è probabile matrice della lettera S. Durante i primi secoli dell’avvento del cristianesimo, la X fu usata quale iniziale del nome Christus.

La lettera “Y”

La lettera Y è la penultima dell’alfabeto latino, e ventesima in quello greco, attribuibile al “waw” dell’alfabeto fenicio. Il segno della Y manifesterebbe “il principio creativo in azione”, poiché il segno dava l’idea dell’albero, quindi l’albero del mondo o dell’uomo, e l’idea di un uomo con le braccia in alto; per questo in alcune scuole esoteriche, che prendono spunto da questo significato, ogni meditazione si apre col tracciamento di questa lettera, nella forma maiuscola, intesa come “preghiera” e specchio della condizione interiore del “mago”.
Questa lettera ha corrispondenze anche nei tarocchi con la carta “dell’Innamorato o Gli Amanti”, che ha significato della scelta fra due strade “della vita”. Nell’alfabeto runico si buon ben pensare come questa lettera corrisponda alla runa “Algiz” poiché il simbolo richiama le stesse immagini e quindi lo stesso significato.

La lettera “Z”

La lettera Z è l’ultima dell’alfabeto latino, sesta dell’alfabeto ellenico, essa deriva dal segno fenico “zain” che significa arma, e presumibilmente collegabile al geroglifico egizio significante “bronzo” o “meraviglia”. Secondo gli studiosi della cabala, si tratta di una lettera “semplice” dominante il movimento, all’origine del segno dei Gemelli, e nel corpo umano corrisponderebbe alla gamba sinistra. Nell’alfabeto runica, non c’è nessuna runa che la si possa fare corrispondere alla lettera Z.

FONTE: Enciclopedia “L’uomo e l’ignoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>