Il potere della parola: l’alfabeto, lettera “H”

di Anna Fraddosio Commenta

potere-parolaOggi continueremo a parlare delle lettere del nostro alfabeto, e parleremo in particolare della lettera H, che come la lettera “G”, ha bisogno di uno spazio tutto suo per essere spiegata ed approfondita in modo chiaro. La sua funzione infatti, come potrete leggere, ha, in origine solo compito di mediare la pronuncia di due lettere. Sicuramente vi ricorderete come nelle scuole elementari, veniva soprannominata dalla maestra questa lettera: “mutina” proprio perchè in origine non aveva una sua pronuncia.

Il suo significato esoterico trova molto spazio, nella religione cristiana, come potrete di seguito leggere.

La lettera “H”

La lettera “H” è l’ottava dell’alfabeto latino, originaria dall’alfabeto fenicio “het” che significa “recinto”; tra la “het” fenicia e la lettera latina operò con funzioni di mediatrice la settima lettera dell’alfabeto greco “eta”, che in primo momento indicò solo l’aspirazione semplice e più tardi la “e” lunga. Nell’area dell’Europa Settentrionale, quindi nell’alfabeto runico questa lettera corrispondeva ad “Hagalaz”“grandine” e veniva collegata al numero 8, in inglese “eight”. La runa “Halagaz” porta il significato di distruzione, che però non deve essere sempre interpretato come segno di sventura, di fatti, la grandine anche distruggendo, può rappresentare segno di un nuovo inizio, la distruzione del vecchio, per la costruzione del nuovo.

In tempi più recenti, la lettera “H” ha preso tutt’altro significato, nell’ambito cristiano, ad esempio, essa è presente in moltissime cattedrali gotiche, e sta a rappresentare il monogramma “JHS- Jesus Hominu Salvator”, o se l’H è sormontata da una croce rappresenta il “logo” di Cristo. Per gli ermetisti, l’H è il simbolo dell’”Anima Mundi” o “Spirito Universale”, per i massonici del Settecento, invece, il simbolo veniva preso dalle confraternite che avevano prevalentemente orientamento ermetico-alchemico.

Nell’ambito della simbolistica delle lettere islamico-arabiche il corrispondente segno e il suono vengono associati al divino “Hadi-Guida”. In astrologia la lettera H corrisponde al segno zodiacale dell’Ariete e con il pianeta Venere, ma viene anche associata al simbolo del fuoco distruttore, che riconduce al significato dell’alfabeto runico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>