La funzione degli oli essenziali nei riti esoterici

di Malvi Commenta

Gli oli essenziali sono molto utilizzati duranti i riti esoterici: ecco quali sono le loro funzioni specifiche...

Gli oli essenziali sono da sempre utilizzati nei riti esoterici. Ogni essenza ha le sue peculiarità ed è per questo motivo che gli oli vanno usati con cognizione e non a caso. La loro funzione è importante e non solo quando si parla di esoterismo. Gli oli permettono per esempio di allentare la muscolatura se il rito è mirato alla ricerca del rilassamento, ma sono in grado anche di svolgere altri importanti funzioni.

oli essenziali

Esotericamente gli olii vengono utilizzati per numerose pratiche, alcune anche sconosciute a chi non ha particolare dimestichezza con la candela. Generalmente gli oli essenziali nei riti esoterici vengono usati nella unzione delle candele, uniti ad altri oli di base per comporre miscele specifiche. Vengono anche utilizzati per preparare gli incensi come amalgama e aromatizzante ma non solo: vengono anche spesso utilizzati per purificare non solo le persone ma anche i luoghi.

INCENSI PER I RITI ESOTERICI, QUALI USARE?

Durante specifici rituali, gli oli essenziali possono svolgere anche un’altra funzione: vengono infatti utilizzati per tracciare segni su oggetti o su se stessi e se mescolati con avari tipi di erbe possono essere utili per fissare gli incanti. Insomma le funzioni degli oli essenziali nei riti esoterici sono davvero tante, dipende dal tipo di rito che si segue.

 HANDFASTING OIL

Ogni olio essenziale ha poi un significato diverso, assolutamente da conoscere per ottenere i migliori risultati. E’ necessario dunque raccogliere tutte le informazioni possibili prima di avviare un rito, di qualsiasi genere esso sia, se si vuole centrare il traguardo.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>